G20 - DEI ED EROI

La mitologia specchio dell'umanità

Il corso, pur avendo un oggetto proprio ed indipendente, si aggancia al corso autunnale “Storia della donna”, poiché alcune famose figure femminili della mitologia classica ci parlano dell’identità della donna e delle culture di riferimento.
L’esigenza del corso è di riallacciare al presente la matrice sotterranea di quell’”immaginario collettivo” che ancor oggi può valere come interpretazione fantastica ma anche antropologica della realtà che ci circonda.
Nell’affrescare la volta della Cappella Sistina Michelangelo dipinge le storie meravigliose ella creazione dell’universo e dell’uomo. Sono episodi tratti dal libro della Genesi: la separazione della luce dalle tenebre, delle acque dalla terra, la creazione di Adamo e di Eva, il diluvio. In questo modo il pittore dà visivamente forma alle origini del cosmo e dell’umanità sotto il segno dell’arte.
Qualcosa di simile ci offrono le mitologie e le religioni di tutto il mondo, precedendo di secoli la scienza. I miti delle origini del mondo sono così suggestivi perché l’immaginazione deve inoltrarsi negli abissi del Tempo, fuori dalla Storia delimitata dalla documentazione, laddove qualcosa segnò il passaggio dal nulla (o dal Caos) all’esistenza.
Esaminando la storia dei miti verremo a contatto con personaggi che rappresentano l’umanità in tutte le sue sfaccettature.

Date corso:
20/01/2022, 27/01/2022, 03/02/2022, 10/02/2022, 17/02/2022, 24/02/2022, 10/03/2022, 17/03/2022, 24/03/2022